Preservare l’abbronzatura

Dopo l’estate preoccupiamoci un pò di più di quanto cara ci è costata quell’abbronzatura perfetta e cerchiamo di tenercela il più a lungo possibile aiutando la nostra pelle a preservarla!

Spesso sottovalutiamo quanto può esserere importante sia al livello fisico che psicologico prenderci cura della nostra pelle e del nostro corpo in generale.

Quando facciamo qualcosa per noi anche il livello di serenità e riposo aumenta .

Ricordiamo brevemente che la pelle è un apparato complesso costituito essenzialmente da due parti: il derma e l’epidermide, quest’ultima è stata costruita da uno strato germinativo che continua a produrre cellule che si stratificano e corneificano e muono sfaldandosi; nel derma ci sono una quantità di organuli: ghiandole sebacee, peli,recettori tattici, ecc e una fittarete apillare che nutre il tutto. Tutto è intrappolato in una matrice connettivale (collagene). La pelle è una barriera che ci separa dal mondo esterno, e il nostro termoregolare il nostro impianto di condizionamento ed ha anche una funzione escretrice, disintossicante e difensiva.

pelle-secca

Una volta che gli strati cornei si sfaldano vuol dire che è arrivato il momento di intervenire; Va sfatato il mito che lo scrub “Toglie” l’abbronzatura anzi elimina quelle crepe effetto craquelé che invecchiano e non rendono lucida ma solo spenta la nostra pelle facendo emergere così il problema della disidratazione portataci dal sole.

Se è vero che il sole è importante per la sintesi della vitamina D è indispensabile per l’assorbimento e fissazione del calcio, è altresi vero che la troppa esposizione al sole produce danni irreversibili ai connettivi dermici; infatti si dice di una pelle molto grinzosa “pelle di marinaio.”, dry-skin

inoltre i raggi ultravioletti possono causare danni al DNA e indurre patologie anche gravi a carico della pelle. Quindi il sole è il secondo fattore dopo il fumo che dannaggia la pelle.

Quindi se bere aiuta dall’interno , dall’esterno potremmo sottoporci a trattamenti intensivi di esfoliazioni con uno scrub salino ed una giusta applicazione di creme idratanti e maschere!

Inoltre per preservare la nostra abbronzatura anche l’epilazione potrebbe essere un problema per questo motivo il nostro istituto propone un metodo di epilazione naturale che nutre anch’esso la pelle con UNA RESINA che abbraccerà il pelo sfilandolo senza però danneggiare neanche il primo strato di epidermide.

Seguendo queste piccole accortezze potremmo aggrapparci all’abbronzatura estiva il maggior tempo possibile!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *